Skip to Content

Sorpresa di Capodanno, svelati tutti i nomi per il super concerto al Plebiscito

Questo Capodanno 2017 sarà uno spettacolo mai visto prima a Napoli. Cinque palchi animeranno la notte di San Silvestro, tra il principale di piazza del Plebiscito e quelli sul lungomare, discoteca a cielo aperto, fuochi d’artificio a Castel dell’Ovo e diretta Rai in seconda serata. Questo il format per il Capodanno 2017 a Napoli. Il concertone di Capodanno avrà inizio alle 22 e terminerà all’1 di notte.

Stadio, Tiromancino, Clementino, Franco Ricciardi e Valerio Jovine. Ecco i big del concertone di Capodanno a piazza del Plebiscito. Un Capodanno che vedrà esibirsi sul palco del Plebiscito gli Stadio, vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo (con la canzone «Mi dirai»), i Tiromancino, band romana molto seguita dai giovani e guidata da Federico Zampaglione, il rapper napoletano Clementino, anche lui reduce da Sanremo, Franco Ricciardi, vincitore tra le altre cose del David di Donatello 2014 per la canzone «A’ verità» del film «Song’e Napule», Jovine con il suo napolitan-reggae e Giulia Luzi, giovanissima artista emergente, che può vantare il doppiaggio di Miley Cyrus in Hanna Montana e che si è già esibita sul palco del Plebiscito nel Capodanno 2015 al fianco di Gigi D’Alessio. La scelta degli artisti non è stata casuale: Curreri, Zampaglione, Clementino, un trait d’union tra vecchie e nuove generazioni spalmate su un letto di tendenze hip hop.

Tra musica e magia, Napoli accoglierà il nuovo anno con il consueto brindisi di mezzanotte. Finiti i festeggiamenti in piazza Plebiscito tutti sul lungomare per i fuochi d’artificio. Come negli ultimi anni l’accensione da Castel dell’Ovo scoccherà all’1,30 e andrà avanti fino alle 2. A quel punto ognuno potrà scegliere dove trascorrere il veglione. Ce ne sarà per tutti i gusti: musica live, deejay, disco, latino, rap. Insomma, basterà soltanto scegliere il genere, oppure passare da un palco all’altro. Su quello di piazza Vittoria il live sarà affidato a gruppi emergenti, più o meno conosciuti nel panorama musicale napoletano. Borgo Marinari ospiterà invece un deejay che manderà dai piatti della consolle musica dance revival anni 70-80, per gli appassionati del genere e per i nostalgici. Non mancherà l’angolo latino-americano, molto in voga in questi ultimi anni, che si dividerà però con quello del rap e del tradizionale hip-hop a stelle e strisce, posizionato davanti la sede dell’ex facoltà di Economia e Commercio, di fronte Castel dell’Ovo. A Rotonda Diaz, vista la presenza di «N’albero», non ci sarà il solito palco di musica house.

Fonte Il Mattino

The post Sorpresa di Capodanno, svelati tutti i nomi per il super concerto al Plebiscito appeared first on .

Source: grande napoli

A Napoli arriva “Sancta Santorum”, super ristorante di lusso in città [FOTO]

Aprirà il prossimo mercoledì Sancta Sanctorum, il ristorante di lusso in via Filangieri a Napoli che promette già di essere uno dei più grandi in città, nel cuore più elegante della città.

Per non lasciare nulla al caso“, spiega Stefano Parisio, il giovane imprenditore partenopeo che, con il socio Anteo Letticinio, ha progettato e realizzato il tutto.

Una idea di cucina innovativa che, dal design degli interni al concept di cucina, porta la firma di un fuoriclasse: Francesco Sposito, chef due stelle Michelin di Taverna Estia di Brusciano.

Fai clic qui per vedere lo slideshow.
Sposito ha selezionato e formato la brigata di cucina che vede in testa lo chef Raffaele Dell’Aria, originario di Quarto, classe 1988, cresciuto a Taverna Estia. Con lui altri due giovanissimi: Francesco Angri 29 anni e Andrea Crembiale, 22 anni, alla pasticceria.

The post A Napoli arriva “Sancta Santorum”, super ristorante di lusso in città [FOTO] appeared first on .

Source: grande napoli

Napoli batte tutte le città d’Italia, è la regina della sfida di Natale!

A Napoli sappiamo come farci notare, non c’è che dire. Per questo Natale, infatti  grazie  alla realizzazione di Nalbero , opera di Pasquale Aumenta,una struttura alta 40 metri che al suo interno ospita gallerie commerciali, luci ed esposizioni varie, ci siamo proprio superati. La città già invasa dai turisti per le sue numerose e bellezze, può vantarne ancora un’altra, questa volta simbolo dell’arte moderna che sta veramente appassionando non solo i turisti ma gli stessi napoletani che non vedono l’ora di salirci per vedere una vista  da mozzare il fiato.

Nalbero ,può essere definita proprio come una vera e propria opera da guinness dei primati, che resterà ad incantare il lungomare napoletano per tutto il periodo delle feste.

La sfida di Natale

Napoli dunque primeggia sulle altre città italiane, vincendo “la sfida di Natale” che si combatte a suon di luminarie e attrazioni a tema. Se Milano propone una visione del Natale hi-tech, decisamente moderna e futurista, molte città si orientano su altri aspetti per la valorizzazione delle strade nei periodi di festa,  per esempio, Genova quest’anno ha puntato su una ruota panoramica,Firenze  risponde con i classici mega alberi in piazza del  Duomo e in piazza della Signoria, Bologna propone un Natale più misurato rispetto a quello degli anni precedenti, a Torino, come a Salerno regnano   le loro “Luci d’Artista” che hanno reso famose queste città in tutto il mondo.

In coda troviamo Palermo, Roma, Bari,  che invece propongono decisamente un Natale sotto tono che non riesce ad eguagliare la particolarità delle altre città Italiane.

Insomma Napoli conquista un importante podio, un podio alto 40 metri dal quale è possibile godersi una vista che non ha rivali.

 

The post Napoli batte tutte le città d’Italia, è la regina della sfida di Natale! appeared first on .

Source: grande napoli

Tutta la bellezza di Pozzuoli in un video dal drone

Sul web impazza da qualche giorno questo incredibile video girato e montato da Francesco Ferrara. Il video è stato realizzato grazie ad un drone in volo sull’incantevole centro della cittadina e ne cattura tutta la bellezza da una prospettiva insolita. Due minuti e mezzo circa che faranno venire voglia di fare subito una visti a  Pozzuoli con il suo rione Terra, il tempio di Serapide, il porto, le vie del centro storico, il lungomare e tanto altro.

The post Tutta la bellezza di Pozzuoli in un video dal drone appeared first on .

Source: grande napoli