Risplende la cultura in Campania, la nostra regione è, infatti, la seconda più visitata d’Italia. i numeri sono veramente da capogiro, nel 2016 i musei campani hanno sbaragliato la concorrenza superando tutti gli obiettivi fissati all’inizio dell’anno. Oltre 8 milioni di ingressi registrati nel 2016, un aumento del 14,2 per cento rispetto al 2015.

Il merito non è solo dei 3,2 milioni di visitatori per gli scavi di Pompei, ma anche i 680mila turisti alla Reggia di Caserta, i 450mila del Museo archeologico nazionale di Napoli e i 437mila di Ercolano contribuiscono a consolidare, assieme agli altri siti archeologici e monumenti della regione, il secondo posto dopo il Lazio e prima della Toscana.

I dati del 2016 decretano un nuovo record per i musei italiani – spiega il ministro Dario Franceschini – i 44,5 milioni di ingressi nei luoghi della cultura statali hanno portato incassi per oltre 172 milioni di euro, con un incremento rispettivamente del 4 per cento e del 12 per cento rispetto al 2015 che corrispondono a 1,2 milioni di visitatori in più e a maggiori incassi per 18,5 milioni di euro”.

“Nella crescita dei musei – continua Franceschini – il Sud gioca un ruolo importante, con la Campania anche nel 2016 stabilmente al secondo posto nella classifica delle regioni con maggior numero di visitatori. La parte del leone – sottolinea il ministro – la gioca senza dubbio il nostro patrimonio archeologico, se si considera che solo fra Colosseo, Foro Romano, Palatino. Museo Archeologico di Napoli, parco archeologico di Paestum e Scavi di Pompei nell’anno appena trascorso sono stati emessi circa 11 milioni di biglietti. Ma anche i musei hanno un ruolo importante, dal momento che circa la metà degli ingressi è concentrata nei musei autonomi”.

The post Campania record: è la seconda regione più visitata d’Italia. Numeri da capogiro! appeared first on .

Source: grande napoli